Quanto costano gli appuntamenti cancellati ad un parrucchiere?

E’ successo e succede a tutti i parrucchieri del mondo di ricevere una disdetta di appuntamento all’ultimo minuto.

E’ normale, ma ti sei mai chiesto quanto ti costano queste disdette?

Facciamo un semplice calcolo, ammesso che il tuo scontrino medio sia in linea con il dato nazionale di 45 € e che le tue disdette siano 4 a settimana hai un mancato guadagno di 180 € a settimana, 720 € al mese e circa 8.640 all’anno!

E’ chiaro che non è tutta colpa tua se i clienti decidono di cancellare un appuntamento magari senza dare il necessario preavviso. All’estero e soprattutto nei paesi anglosassoni esiste una sorta di penale se la disdetta non avviene prima di un tempo stabilito. Ma questo non fa al caso nostro, i clienti italiani scapperebbero inorriditi se sapessero che esiste una penale del genere nel tuo salone, proprio perché qui saresti l’unico a farlo e non fa parte della nostra cultura.

Qualcosa però si deve fare per cercare quantomeno di limitare la cancellazione degli appuntamenti. In fin dei conti stiamo sempre parlando di un mancato incasso per la tua azienda che quindi merita attenzione.

La prima cosa che puoi fare, aiutandoti con il tuo software gestionale, è quello di stampare una bella lista di tutti i clienti che hanno deciso di disdire e incrociare i dati per capire se c’è qualcosa da rivedere.

Per esempio se ci sono più disdette per un collaboratore in particolare, per il servizio più costoso o per quello più economico, per i collaboratori più giovani?

Se ci sono clienti che hanno l’abitudine e lo hanno fatto più volte, può essere un campanello d’allarme verso di loro.

Il consiglio che posso darti, soprattutto per appuntamenti con servizi tecnici di inviare un sms alla cliente un giorno prima dell’incontro, così che tu possa avere il tempo nel caso in cui si fosse dimenticata di avvisarti e diminuire il più possibile le buche.

Sono le piccole azioni che fanno grandi cambiamenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: