Social Media Marketing per parrucchieri: che tipo sei?

Ormai sono anni che sul mio profilo social, sui gruppi per parrucchieri e sulla mia pagina di Marketing per parrucchieri, riesco a individuare alcune tipologie di parrucchiere molto curiose.
Sicuramente ogni settore ha il suo tipo di utente, ma io conosco il mio, e già dalle risposte riesco più o meno a identificare che tipo di personaggio sia.


Una cosa la devo dire però, nel settore dei parrucchieri è pieno di Haters.
Odiatori seriali veri e propri.
Arrabbiati, con colleghi, consulenti, clienti, collaboratori.


Poi ci sono anche altri Parrucchieri, quelli che fanno corsi come se non ci fosse un domani. Quelli che pubblicizzano prodotti e mai il salone, quelli che usano i social solo per pubblicizzare, quelli che partecipano a tutte le discussioni, quelli che si autoeleggono a Dio dei capelli che di solito sono i più arrabbiati, e non condividono mai i loro lavori, perché se fossero di altri loro li metterebbero alla gogna e quindi non lo fanno per paura che poi a loro capiti lo stesso.

Fateci caso, criticano tutti ma non mettono mai i loro a meno che non sono perfetti. Ma anche in questo lavoro c’è la non perfezione no? Si può avere il coraggio di mettere anche lavori normali? Di innescare discussioni costruttive con i colleghi? Di scambiarsi un parere su un colore?

E in questo mare… ci sono anche i professionisti.

Che mostrano i propri lavori, che condividono, creano discussioni attive e interessanti. Che espongono con rispetto il loro punto di vista. Professionisti che utilizzano i Social Media in modo giusto. Il Social Media Marketing per Parrucchieri è uno strumento che può rivelarsi l’alleato numero 1 per un brand in crescita. Ma bisogna ragionare sui contenuti e non sparare a caso come molti fanno.

Ma quanti Haters.

Sono quelli che danno il loro parere polemico, quando non sono d’accordo con qualcosa. Sono quelli che se li incontri non lo farebbero mai in quel modo. Sono quelli che si nascondono dietro una tastiera.

Io personalmente, quando non condivido qualcosa, un collega, una teoria, una scelta… sto zitta. Ma è una scelta, forse dovuta al fatto che sono su internet da quando è nato e quindi ormai ho imparato le regole.

Mi piace utilizzare i social come uno strumento costruttivo e soprattutto che possa migliorare la categoria di cui faccio parte.

Quindi se devo intervenire lo faccio spesso esponendomi, e se commento qualcosa che non condivido, cerco di farlo come se lo facessi di persona. Quindi con contenimento, rispetto ed educazione.

Io penso che sia necessario a volte vedere la categoria nel suo complesso e cercare di contribuire. La risposta può essere che se un parrucchiere dice qualcosa di sbagliato fa un danno alla categoria e allora ci si elegge a paladini del bravo parrucchiere.

La verità è che una persona, parrucchiere, che esprime un parere non condiviso non distrugge la categoria, ma commenti con insulti irrispettosi sui gruppi si.

Ho visto con i miei occhi un parrucchiere che promuoveva un corso (lo conosco da molti anni sul web e vive a londra da molti anni). Un corso sul colore e uno sul taglio. Ma che ha sempre messo lavori, mai nascondendosi, sempre in prima linea. Creando materiale molto utile per tutti. Io mi domando,… se un collega non condivide il metodo e vuole parlarne in un gruppo rispondendo al suo post, perché non costruire una discussione costruttiva e rispettosa? Se deve mandare un messaggio ricco di insulti perché non lo fa alzando il telefono o di persona?

Ho letto commenti incredibilmente offensivi per una persona che invece si era messa molto molto molto in gioco in uno dei gruppi più frequentati in Italia da parrucchieri.

Stimato o meno, lui si era messo in gioco. Dimostrando e proponendo.

Il social Media Marketing per Parrucchieri fatto bene.

Spesso molti hanno paura a mettere i propri lavori online, ma è normale…
Qualche anno fa, si condividevano, si chiedevano informazioni sui colori, si mettevano lavori. Oggi è diminuito drasticamente chi lo fa… vi siete chiesti il perché?

Siete così sicuri che questo tipo di interconnessioni sia utile?

Attenti alla polemica, agli Haters, e ai “dio del capello” presenti sui social. Di solito sono dei veri sfigati. Quindi se non vuoi ritrovarti in questa categoria, smettila di polemizzare o non iniziare per niente.

Il vero social parrucchiere preparato, esprime pareri in modo costruttivo e mette il suo punto di vista. C’è molta differenza dall’esprimere il proprio punto di vista, o criticare solo. Spesso chi critica non espone la sua teoria. Lo fa per il solo gusto di farlo. E spesso… Ahimè il suo salone è vuoto…

Meno Haters e più Professionisti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: